CON L’OUTPLACEMENT IL CAMBIAMENTO DIVENTA UN’OPPORTUNITÀ

Outplacement, o ricollocazione professionale, è un servizio di consulenza che coinvolge sia la persona che l’azienda e accompagna il lavoratore nel reinserimento in una nuova realtà professionale.

La consulenza di outplacement supporta l’individuo sia a livello psicologico che di riqualificazione.

L'Outplacement è una consulenza effettuata su mandato dell’azienda nei confronti di lavoratori di ogni livello che si trovano nella condizione di riproporsi sul mercato del lavoro.

L’intervento di uno specialista appiana le eventuali problematicità connesse alla riqualificazione professionale, aiutando a gestire in modo costruttivo l’uscita dall’azienda.

La vita di un lavoratore nei rispetti di un’azienda si divide in entrata, permanenza e uscita.

Le prime due fasi sono caratterizzate da un contesto positivo, mentre l’ultima spesso è vissuta in modo critico e negativo.

Grazie all’outplacement, il lavoratore in uscita guarda al cambiamento come un’opportunità:

Gli viene dato supporto attraverso una consulenza che lo aiuta a focalizzare quali sono le sue competenze, individuare le aree di dove può essere interessato e motivato a qualificarsi, fornendogli tutte le informazioni utili per rientrare al più presto nel mondo del lavoro.

L’outplacement per l’azienda è importante perché: eticamente mostra di avere sensibilità nei confronti delle persone, si crea un clima positivo in azienda, si gestiscono meglio i rapporti coi sindacati, si riducono i contributi di gestione per i lavoratori in uscita, si limitano costi e tempi di gestione dei contenziosi legali.

La consulenza di Outplacement può riguardare il singolo o un gruppo di lavoratori.