SPUNTI E APPUNTI
PER INIZIARE

BLOG



7 Giugno 2018

Come siamo messi? Analisi Risorse Umane

”Il problema non è il problema. Il problema è il tuo atteggiamento rispetto al problema. Comprendi?” Jack Sparrow - Pirati dei Caraibi

  “Non tirare sempre diritto” http://www.ebiconsultingsrl.it/non-tirare-sempre-dritto/ introduce  il Business Kit presentando il contesto generale e le motivazioni che supportano il modello di analisi. Matteo Pontiggia, consulente HR&Retail di Ebi Consulting, descrive e racconta il secondo blocco del modello riguardante i processi di analisi delle Risorse Umane. Nel mondo dello sport viene ripetuta spesso questa frase: “squadra che vince non si cambia…” ritengo questa convinzione non solo limitante, ma anche parecchio rischiosa… io non cambio, ma se il contesto intorno a me cambia... saprò vincere ancora? Quanto è utile e produttivo aspettare di "perdere" per agire in modo consapevole e innovare? Le risorse a disposizione di un’impresa/organizzazione/attività sono sostanzialmente tre: 

RISORSE FINANZIARIE: liquidità monetaria 

RISORSE TANGIBILI: Immobili, impianti ed attrezzature. 

RISORSE INTANGIBILI: Capitale cliente, capitale sociale, capitale intellettuale, Capitale Umano.

Su quale risorsa reputate efficace investire nel medio-lungo periodo? Tenendo ben a mente che sono le scelte imprenditoriali, presa da una o più persone, ad influenzare l'abbondanza e/o la scarsità di tutte le risorse. Il mio bagaglio di esperienze lavorative, gli studi e un'attenta analisi situazione attuale, mi hanno spinto a credere fermamente che sia necessario investire con maggior attenzione nelle Risorse Intangibili. Le Risorse Umane possono sicuramente essere considerate la leva strategica in grado di migliorare le performance aziendali.  Perché è fondamentale investire nello sviluppo e la valorizzazione del capitale umano? Molto semplicemente perché costituiscono il 75% della fonte di valore d’impresa*, sono il motore e la benzina di ogni processo aziendale, a qualunque livello della catena produttiva.  Perché sono risorse uniche e non duplicabili.  Possiamo copiare un prodotto, un processo, un metodo, uno strumento… ma non possiamo copiare o riprodurre la motivazione e il modo di svolgere una mansione delle persone.

*Fonte: Gestione delle risorse umane” NoeR.,HollenbeckJ.,GerhartB., Wright P., 2° edizione, Maggioli Editori

 

ANALISI RISORSE UMANE - Business kit 

La seguente fase del processo di analisi ci permette di rilevare lo stato di salute del gruppo di lavoro riscontrando punti di forza, di debolezza, opportunità e possibili minacce. L’analisi delle Risorse Umane ha come obiettivo quello di fornire una visione chiara e unica della realtà a tutti i diretti interessati. Permette di allineare gli obiettivi verso uno scopo condiviso e di focalizzare l’attenzione sulle potenzialità interne attualmente inespresse. All’interno del Business Kit, lo step che coinvolge le Risorse Umane, è forse l’aspetto più delicato e complesso dell’intero processo.  Come si sviluppa l’analisi?  Ci siamo chiesti quale strumento utilizzare per poter raccogliere informazioni in maniera diretta, preservando i contenuti e relazione, riducendo al minimo i tempi.  Tra le differenti possibilità, abbiamo identificato la SWOT analysis come strumento di raccolta dati utile per fotografare lo stato di salute dell’impresa.

Questo ci permette di unire le informazioni raccolte da prospettive diverse (visione dell’imprenditore - visione della linea manageriale - visione dei dipendenti - visione degli stakeholders esterni), attraverso un sistema di interviste, in un’unico schema strutturato nei 4 quadranti.  Siamo consapevoli che per ogni imprenditore, considerare prospettive diverse, possa essere in qualche modo destabilizzante. Ci può essere il rischio che emergano debolezze, errori fatti, e opinioni in contrasto, ma anche idee finora non considerate, nuovi punti di vista e anche aspetti positivi che supportino l’andamento dell’impresa. E se tutto ciò fosse considerato una ricchezza? Se gli altri punti di vista fossero bellissimi doni ricevuti? Raccogliere feedback e gestirli con lucidità e mindset strategico: ecco un altro punto fondamentale dell’analisi.   Il valore aggiunto per l’imprenditore è la fotografia completa e oggettiva della sua impresa, composta dalle opinioni dei suoi dipendenti e suoi clienti. Il nostro ruolo invece è di scoprire, mettere in evidenza, qualcosa che esiste già e che probabilmente era stato sottovalutato, in positivo come in negativo. Il risultato del processo di analisi Il risultato del processo sarà un REPORT COMPLETO CHE FOTOGRAFA LO STATO DI BENESSERE DELL’IMPRESA e dei collaboratori che la compongono.  Il percorso per lavorare su questa consapevolezza imprenditoriale riprende un concetto basato su 3 momenti definiti da 3A: AWARENESS = CONOSCENZA La restituzione dell’analisi permette di fare maggior chiarezza sulla situazione organizzativa tenendo in considerazione i punti di vista di tutti i portatori d’interesse coinvolti nel raggiungimento degli obiettivi.  ACCEPTANCE = CONSAPEVOLEZZA Riconoscere cosa funziona per poterlo migliorare ulteriormente o utilizzare come esempio. Riconoscere cosa non funziona ed essere pronto e consapevole della necessità dover mettere in discussione gli elementi critici emersi dall’analisi, che altrimenti potrebbero bloccare il processo di sviluppo dell’impresa stessa. ACTION = PIANO D’AZIONE Rendere l’imprenditore libero di scegliere SE e DA COSA partire in totale autonomia e consapevolezza della situazione, avendo chiari gli obiettivi da raggiungere.  Matteo Pontiggia HR&Retail Consultant Quale Valore dai alle Risorse Umane? Riconosci il loro potenziale? Stai utilizzando gli strumenti adeguati per valutare l’efficacia delle tue risorse? Stiamo raccogliendo dati in merito all'argomento: scrivi a info@ebiconsultingsrl.it per farci conoscere la tua opinione.